HOME > Archivio > Autunno 2012
La carovana della solidarieta'
Data evento 26/09/2012

 

 

 

 

Programma della Carovana della Solidarietà Emiliana (26-29 settembre 2012)

pubblicata da PassiAvanti il giorno Mercoledì 19 settembre 2012 alle ore 18.58 ·
 

La Carovana della Solidarietà Emiliana

Un'iniziativa a favore della popolazione terremotata di Finale Emilia

 

promossa da

Guide Ambientali Escursionistiche della provincia di Modena

in collaborazione con

Comune di Finale Emilia, Finale in piedi, Protezione Civile di Bomporto, Consorzio della Bonifica Burana, Polisportiva S.Donnino, Genius Loci, Az. Agr. La Bifolca, Andrea Impianti, Emergency in Emilia,

e con il supporto di

AIGAE ER, AVIS di Ravarino, Promappennino, Agribio ER, Bar Acquarello, Bar Fly, Vignola Web, Circolo La Ribalta, Banca del Tempo di Vignola, CeSeVoMo, Circolo Ippico La Migliorina.

 

Un'altra raccolta fondi ? Sì certo!

Perché se radio e televisioni non ne parlano più non vuol dire che i problemi siano scomparsi, anzi, è proprio adesso che la ricostruzione si è avviata che servono aiuti.

 

Va da sé che gli obbiettivi di questa iniziativa sono:

CONTRIBUIRE A RISOLLECITARE L'ATTENZIONE DELLA GENTE

E RACCOGLIERE AIUTI SOTTO FORMA DI DENARO

 

L'idea di base

è quella di formare un gruppo di camminatori, composto da Guide Ambientali Escursionistiche e partecipanti privati, che da Vignola raggiunga a piedi Finale Emilia percorrendo il corso del fiume Panaro. Portare il proprio aiuto e solidarietà a piedi, faticando, dando quindi anche in modo fisico: un atto simbolicamente umile che sarà rappresentato anche dalla mascotte dell'evento che viaggerà alla testa del gruppo: un'asinella (l'umiltà per eccellenza) di nome Toni.

 

Il percorso

è lungo circa 62 km e tocca i territori dei seguenti comuni: Vignola, Spilamberto, S.Cesario, Castelfranco, Modena, Nonantola, Bomporto, Ravarino, Camposanto, Finale Emilia. Verrà completato in tre giorni con partenza il giovedì 27 e arrivo il sabato 29 settembre. Durante il tragitto verranno effettuate soste in corrispondenza dei territori comunali attraversati in modo da poter incontrare eventuali delegazioni o gruppi di partecipanti che intendono fare anche solo un breve tratto del percorso.

 

Contemporaneamente alla Carovana saranno organizzate altre brevi escursioni attorno al territorio del Panaro a cura del Consorzio della Bonifica Burana e, a Finale Emilia, le GAE del Genius Loci realizzaranno un laboratorio ludico-didattico per bambini e ragazzi.

La partecipazione alla Carovana della Solidarietà Emiliana è aperta a tutti !

Sia per l'intero percorso di tre giorni, sia per tratti più brevi. Infatti è possibile partecipare anche per un solo km aggregandosi alla Carovana nei punti d'incontro specificati nel programma. Nel basto di Toni sarà a disposizione un libro delle presenze per lasciare la vostra firma e il vostro contributo (che per coloro che usufruiranno del pernottamento e trasporto bagagli dovrà essere di almeno € 15).

 

Chi non potrà fare parte del gruppo di cammino è comunque invitato alle due (sì, due) feste collegate all'evento: mercoledì 26 a Vignola per la vigilia della partenza e sabato 29 a Finale Emilia per l'accoglienza all'arrivo.

 

PROGRAMMA (suscettibile di essere ampliato nei prossimi giorni)

 

Mercoledì 26 settembre

 

FESTA della vigilia della partenza con EMERGENCY in Emilia

presso Circolo Ribalta in via Zenzano a Vignola davanti al parcheggio sotto il ponte Muratori (quello del castello)

Dalle 19:00 ad oltranza: Aperitivo Agricolo  con i prodotti biologici degli agricoltori di AgriBio ER

Alle 20:30 il Programma Italia: l'esperienza di Emergency in Italia e l'intervento del Polibus nelle zone terremotate. Intervengono: Andrea Bellardinelli, coordinatore Programma Italia, Clementina Ollano, mediatrice culturale, Giovanna Magri e Federica Franchini, volontarie gruppo di Modena.

Dalle 21:30 Jam Session Agricola di musica tradizionale con chitarra, mandola, contrabbasso, violino, percussioni, tammorre, bohdran, piva, organetto, saxofono, flauto, armonica e vari ammennicoli che emettono suoni... + le voci ovviamente. 

 

I partecipanti al trekking del giorno dopo possono pernottare a meno di 200m presso:

Ostello comunale “Il Casale della Mora”Via Tavoni, 20 – 41058 Vignola (Mo)Gestione: Strada dei vini e dei sapori del territorio Città Castelli CiliegiTel. +39 059 776711- Fax +39 059 7702930E-mail: info@cittàcastelliciliegi.it - www.cittàciliegi.it Disponibilità: n. 20 posti letto disposti in 6 camerePrezzi: pernottamentoin camere da 2 a 6 letti e da 4 a 6 letti €30

 

oppure è possibile piantare la tenda nei campi dell'Azienda Agricola La Bifolca, a due passi dalla piscina, a costo zero ma notare bene che non ci sono bagni a disposizione anche se è presente un lavandino esterno con acqua potabile.

 

Giovedì 27 settembre

 

ore 8:30 Appello e caffé prima del cammino: presso il Bar Acquarello in centro a Vignola

ore 9:00 Iniziamo a conoscere il Panaro e i suoi manufatti: breve visita alla presa del canale S.Pietro organizzata dal Consorzio della Bonifica Burana.

ore 9:30 Il primo passo verso Finale: partenza della Carovana dal parcheggio sotto il ponte Muratori sotto al castello di Vignola. Qui potrete consegnare i vostri bagagli più pesanti che saranno portati alla destinazione serale: la Polisportiva S.Donnino.

ore 11:30 circa Arrivo a Spilamberto con “giro d'onore” per le vie del centro

ore 13:00-14:30 circa Sosta per pranzo al sacco sulle rive del fiume Panaro

ore 17:30 circa Arrivo alla Polisportiva di S.Donnino, montaggio tende, sistemazione, docce e cena sul posto a cura del bar della polisportiva.

 

Venerdì 28 settembre

ore 8:00 colazione presso il bar della Polisportiva S.Donnino e consegna dei bagagli più pesanti che saranno portati alla destinazione serale: il centro sportivo di Bomporto.

ore 8:30 partenza della Carovana

ore 13:00-14:00 circa sosta per pranzo al sacco sull'argine del fiume Panaro

ore 18:00 circa arrivo al centro sportivo di Bomporto, montaggio tende, sistemazione, docce

ore 20:30 circa A tavola con i Bomportesi” cena a cura del bar del circolo Arci in compagnia di volontari della Protezione Civile di Bomporto e altri cittadini che ci racconteranno le loro esperienze in prima persona con il supporto di fotografie scattate dopo il terremoto

 

Sabato 29 settembre

 

ore 7:30 colazione presso il bar del circolo ARCI

ore 8:00 partenza dopo la consegna dei bagagli per il trasporto alla destinazione finale: Finale!

ore 13:00-14:00 circa Sosta per pranzo al sacco sull'argine del fiume Panaro

ore 17:30 circa arrivo alla Chiavica Foscaglia di Finale Emilia e visita del manufatto a cura del Consorzio della Bonifica Burana

ore 18:30 circa arrivo in paese e visita del centro storico a cura di una guida locale

ore 19:00 circa aperitivo di benvenuto e accoglienza dei finalesi presso il Bar Fly

dalle ore 21 circa Festa della Carovana della Solidarietà Emiliana con stand gastronomici, musica e “Creazioni Volanti”, una mongolfiera in città a cura di Genius Loci.

 

Come partecipare

 

Le iscrizioni sono obbligatorie per tutti coloro che intendono fare almeno un pernottamento. In questo caso l'importo minimo richiesto per ciascun giorno, che include la notte in tenda, l'utilizzo del servizio trasporto bagagli e l'aperitivo di benvenuto a Finale, è di € 15. Per coloro invece che parteciperanno per solo brevi tratti del percorso il contributo è libero. Ciascuno avrà la possibilità di firmare il libro delle presenze e lasciare lettere, poesie, disegni, o brevi messaggi indirizzati alla popolazione finalese. Il tutto, assieme al denaro raccolto, verrà consegnato all'arrivo ad un rappresentante del comune di Finale Emilia.

Per inoltrare la conferma della vostra partecipazione utilizzate questo indirizzo mail: passiavanti@teletu.it

Per informazioni al telefono chiamate il 333.3728356 (Stefano Barbieri)

Per tenersi aggiornati su eventuali cambiamenti di programma potete consultare l'evento facebook che abbiamo creato appositamente a questo indirizzo:

https://www.facebook.com/events/436421393066077/

 

TUTTI I CONTRIBUTI RACCOLTI CON QUESTA INIZIATIVA SARANNO VERSATI SUL CONTO CORRENTE DEL COMUNE DI FINALE EMILIA CON FINALITA' DI RICOSTRUZIONE DEL PATRIMONIO STORICO-CULTURALE DELLA CITTA' e, a evento finito, verrà pubblicata copia della ricevuta di versamento.