HOME > escursioni > Escursioni > giugno
Genius trek
Data evento 11/06/2016

Salve a tutti amici, desideriamo accompagnarvi lungo i selvaggi sentieri del fantastico canyon appena al di là di foce a Giovo: l'Orrido di Botri dove impressionanti precipizi interrompono con prepotenza il placido manto boscoso che si estende a perdita d'occhio, rifugio di caprioli, cinghiali e lupi. Alte pareti rocciose chiudono un angusto scrigno di terribile bellezza. L'Orrido di Botri è un luogo davvero unico, incute un reverenziale timore nei confronti della natura che si manifesta con l'asprezza delle rocce calcaree vinte però dai torrenti che da millenni le incidono creando una vera reggia per l'aquila reale, che con un po' di fortuna potremmo vedere dall'alto!

C'è chi dice che Dante in esilio sia passato spesso in questi luoghi che hanno senza dubbio lasciato un segno nella sua immaginazione e nella sua opera immortale, ed in effetti qualche traccia è rimasta...

 

programma primo giorno:

ore 7:00 da Modena, raggruppamento e partenza nel parcheggio del centro commerciale “la Rotonda” vicino l'edicola,

ore 11:00 circa snack leggero e inizio dell'escursione nel torrente:

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO: distanza da percorrere: circa 4 km (a/r) sul greto del torrente, dislivello totale: +/- 200 m; secondo quanto prescritto dal Corpo Forestale dello Stato che gestisce la Riserva, gli scarponi sono obbligatori e sono sconsigliati i bastoncini da trekking, all'interno del canyon si cammina sui massi entrando e uscendo dall'acqua, il canyon è accessibile con il pagamento di un biglietto di 2€, all'ingresso viene fornito un caschetto di sicurezza dopo aver consegnato un documento di identità e a seconda della disponibilità del momento. Consiglio caldamente di portare da casa dei caschetti che si allaccino sotto il mento, tipo cantiere o speleologo. per maggiori informazioni consultate il sito: http://www.ufficioguide.it/programma/botri.htm

al termine della visita al canyon procederemo verso il rifugio Casentini al Mercatello

lunghezza percorso: 8km circa

dislivello +800m

sistemazione in rifugio e tempo libero

programma secondo giorno:

escursione di ritorno:

partenza dal rifugio ore 8:00 alla volta di Ponte a Gaio

pranzo (facoltativo) al ristorante “Nido dell'Aquila”

lunghezza percorso: 8 km circa

dislivello: -800m

 

INFORMAZIONI TECNICHE:

i percorsi saranno costituiti in massima parte da sentieri, escluso il torrente e brevi tratti di carrabile.

Le escursioni sono impegnative, consigliate ad escursionisti esperti ed allenati per la presenza di guadi (poco impegnativi) e tratti esposti.

 

ALTRE INFORMAZIONI:

COSA PORTARE: - scarponi da trekking a collo alto (obbligatori) – scarponi di ricambio – pantaloni corti – una felpa– un cambio completo - almeno un litro d'acqua – crema solare – cappello e occhiali da sole – snack energetici (cioccolata, frutta secca...)

PER IL RIFUGIO:

sacco letto o sacco a pelo, asciugamani.

COSTI:

RIFUGIO: da prenotare autonomamente tel 3349418859: pernottamento, cena e colazione € 40

INGRESSO AL CANYON € 2

CONTRIBUTO GUIDA: 25€ p.p.

 

Obbligatoria caparra di €20 da versare entro giorno 4/06/2016 intestato a: associazione culturale “gli Zigoli” IBAN I57H0637013700000010001253 BIC CRV 0IT3V.

 

NB: L'iscrizione al trekking verrà registrata in seguito all’invio della ricevuta di bonifico all’indirizzo di posta dell’associazione riportato in fondo .

 

Sono ammessi ragazzi dai 14 anni se allenati . I partecipanti minorenni devono essere obbligatoriamente accompagnati da un adulto.

Si richiede ai partecipanti di comunicare in forma privata e possibilmente prima dell’inizio dell’escursione se le proprie condizioni fisiche e/o psicologiche nel caso queste potessero compromettere la sicurezza propria e dei partecipanti.

 

L’iscrizione all’associazione è obbligatoria

(3 euro /6 euro vedi sito per compilazione del modulo online

https://docs.google.com/forms/d/1QSMgbMRTfnCuLu2xXWPaHRqyLogp-79D1FWMlfiHh_w/viewform ).

L'iscrizione all'evento va effettuata entro giorno 4/06/2016.

 

 

RAGGIUNGERE IL PUNTO DI PARTENZA: da Modena percorrere la SS12 dell'Abetone e del Brennero fino alla frazione del Comune di Bagni di Lucca “Astracaccio”, poco prima di entrare nell'abitato si leggerà a destra della strada il cartello che indica la Riserva Statale dell'Orrido di Botri, dove si giungerà dopo aver attraversato i piccoli borghi di Palleggio, San Cassiano con la sua bellissima e antichissima Pieve, Montefegatesi e poi continuare per la riserva fino alla località di Ponte a Gaio.

AVVERTENZA la strada tra Montefegatesi e Ponte a Gaio presenta due tratti sterrati che comunque non rappresentano una difficoltà, sono percorribili da una normale utilitaria.

Dalla Toscana: si può raggiungere il punto di partenza in 50 minuti dalla cittadina di Bagni di Lucca seguendo direttamente la SP56 da via Umberto 1 e poi “via Controneria”; oppure attraverso la frazione di Fornoli sulla SR445 svoltando poi alla rotonda imboccando l'uscita verso Tereglio per immettersi sulla SP56 fino al luogo di raduno finale.

 

Per maggiori informazioni:

info@geniusloci-escursioni.it

tel. 3343799202

Rifugio : 3349418859