HOME > Archivio > Primavera 2017
dall'acero alla cascata e ritorno
Data evento 02/04/2017
Una fredda mattina di primavera ancora legata al gelo dell'inverno...visiteremo uno dei più suggestivi luoghi dell'appennino. Da uno dei santuari più noti e frequentati dai devoti ci inoltreremo lungo il corso di uno dei più bei torrenti che riversano le proprie acque nel Panaro: il torrente Dardagna e le sue bellissime cascate gonfie in questo periodo della gelida acqua di fusione della neve.
 
Come Arrivare:da Modena imboccare la Vignolese e da Vignola imboccare la SP4 “lungopanaro” e proseguire per Fanano, seguire poi la sp 324 fino a Vidiciatico e poi percorrere la sp71 seguendo le indicazioni per il “Corno alle Scale” fino ad arrivare a Madonna dell'Acero.
Luogo e ora di raduno:
ore 7:45 al parcheggio del centro commerciale “la rotonda” di fronte all'edicola a Modena in via Morane. 
Scondo raduno: parcheggio di Madonna dell'Acero ore 10:00
 
Dati Tecnici:
difficoltà: E (medio)
lunghezza percorso: circa 8 km su strada bianca e sentieri e asfalto
dislivello totale: 680 m circa
 
Orario previsto per il ritorno alle auto: 
16:30
 
Cosa portare:
scarponi da trekking (obbligatori)
consigliato l'uso di ghette e bastoncini
una giacca impermeabile
pranzo a sacco
almeno 1l d'acqua 
cappello
snack energetici (frutta secca, cioccolata..)
 
Prenotazione obbligatoria tramite modulo online 
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdZKN1kQEkEPTZOczzVNRGUin82VqLY16MV_IEjZ5PNuWOHWA/viewform
entro giorno 25 marzo ore 14:00.
 
Il contributo per la partecipazione a questa attività è di 10 euro
L'attività è dedicata ai Soci dell'Associazione Genius loci, in regola con la quota 2017
(quota: 3 euro) il rinnovo può essere registrato la mattina stessa dell'escursione. 
chi NON fosse ancora socio, ma volesse associarsi è tenuto ad informarsi sul sito
www.geniusloci-escursioni.it o mandando una mail a info@geniusloci-escursioni.it 
compilare il modulo di iscrizione  online e  portarlo firmato in originale il giorno dell'escursione
 
NB: i minori devono essere accompagnati da un adulto responsabile; il percorso può subire variazioni per cause di forza maggiore.